COS' E' ORIENTASTUDENTI

 

Orientastudenti nasce come volonta del CENPIS ORION, Centro di Psicologia e Psicosimatica di Roma, per rivolgersi alle scuole e agli studenti di tutta Italia, come sostegno efficace e competente alla scelta della scuola superiore e dell’università più idonea. Il progetto ha inoltre l’obiettivo di sviluppare la riuscita e l’auto-realizzazione degli studenti.

 

Gran parte dell’esperienza del CENPIS ORION e, in particolar modo, del direttore Antonio Popolizio, è rivolta alla scuola: un’esperienza lunga piu di 30 anni al fianco di istituti elementari, medie e superiori, offrendo consulenza e soprattutto mettendo a punto test scientifici che misurano fattori importanti e indispensabili. Questi strumenti di lavoro hanno dato ottimi risultati migliorando l’andamento degli studi dei ragazzi e soprattutto prevenendo l’abbandono scolastico.

 

PERCHÉ ORIENTASTUDENTI

 

Perché l’orientamento rappresenta il mezzo più importante per aiutare i ragazzi a scegliere il loro percorso di studi, individuando quello più adatto sia al termine della scuola medie per la scelta dell’Istituto di Istruzione Superiore, sia al termine del secondo ciclo per la scelta della Facoltà universitaria o futuro professionale.

 

Le istituzioni scolastiche considerano l’orientamento un aspetto di fondamentale importanza a sostegno della loro attività. La conoscenza di sé, il consiglio orientativo dei docenti e le attività di Open Day per la conoscenza del territorio, aprono ai ragazzi prospettive di riflessione sulle proprie scelte future. L'orientamento quindi rappresenta un elemento valorizzante e caratterizzante della scuola secondaria di I e II grado con l’obiettivo di creare persone realizzate e ridurre i tassi di dispersione scolastica e abbandono; è fondamentale per supportare i ragazzi in un percorso di crescita e successo; inoltre, sostiene le famiglie in un momento delicato per i loro figli.

 

RIDURRE AL MINIMO LE SCELTE SBAGLIATE

Da studi e ricerche nazionali risulta che il 39% degli alunni sbaglia la scelta della scuola superiore e il 33% la scelta della facoltà universitaria perché condizionati da fattori esterni, quali la scuola scelta dal miglior amico, la scuola più vicina, la scuola di prestigio, le aspettative dei genitori, la scarsa autostima.

 

COSTRUIRE UNA RETE DI CONTATTI E SCAMBI DI ESPERIENZE TRA LE SCUOLE D’ITALIA

La condivisione, gli scambi di esperienze e di buone pratiche, le attività e i metodi utilizzati in materia di orientamento e di riuscita scolastica rappresentano elementi utili di confronto per gli studenti e per le Istituzioni scolastiche rappresentative delle diverse parti d’Italia.